Copywriting secrets: recensione del libro di Jim Edwards

Copywriting secrets: copertina libro di Jim Edwards

More...

Finalmente un bel libro di copywriting persuasivo.
Scritto facile, chiaro, diretto.
Consigli utili e a carriolate.
Si capisce che mi è piaciuto?

Sì, oggi ti faccio una breve recensione del libro Copywriting Secrets di Jim Edwards (2018).
300 pagine in inglese scorrevoli e simpatiche, con begli esempi, queste del copywriter portato alla ribalta da Russel Brunson e Clickfunnels.

C'è tanta ciccia, in questo libro, difficile riassumerla tutta in poche righe, quindi ti riporterò i concetti più importanti per me.
Partiamo dalla definizione di copywriting per Jim Edwards:

Per me il copywriting è ogni cosa usata per persuadere il giusto lettore o ascoltatore a compiere una specifica azione.

Alle persone interessa soltanto di loro stesse.
Il protagonista non sei tu o il tuo prodotto.
Il copy deve essere incentrato sui tuoi lettori, non su di te.

Principi base certo, che non fa male ricordare, considerato quello che si legge in giro.

Segreto 6 - Il più importante pezzo di copy in assoluto

Ovviamente l'autore parla della Headline (il titolo) che, se scritta bene, smuove le emozioni delle persone, facendo leva su paure e/o desideri.
Edwards ne individua 4 tipologie: 

  1. Primo gruppo di headline: “How to” - come fare
    Come ottenere (RISULTATO), in un TEMPO DEFINITO, anche se (Obiezione)
  2. Secondo gruppo: “modi di ottenere ciò che vuoi, anche se...”
  3. Terzo gruppo: “sugli errori”
    5 errori che devi assolutamente evitare quando fai…
  4. Quarto gruppo: “avvertimenti”
    Attenzione: ecco quello che ogni___ Deve sapere su___


Segreto 7 - Non è mai vero che una taglia va bene per tutti

Se il tuo prospect è consapevole del tuo prodotto e ha capito che può soddisfare il suo desiderio, il tuo titolo inizia con il prodotto. Se non è consapevole del tuo prodotto ma lo desidera soltanto, il tuo titolo inizia con il desiderio. Se non è consapevole di quello che cerca, ma è preoccupato da un problema generale, il tuo titolo inizia con un problema e lo cristallizza in un bisogno specifico. (Eugene Schwartz)

A partire dall'assunto del mostro sacro Edwards semplifica le fonti di traffico in calde, tiepide e fredde.

  1. Caldo: chi è sulla tua lista email e ti segue sui social
  2. Tiepido: chi sta cercando una soluzione a un problema, ma non ti conosce ancora.
  3. Freddo: chi sa che ha un problema, ma non sa che esiste una soluzione.

In base alla tipologia di utenti ai quali ti rivolgi dovrai modificare il tuo approccio comunicativo. 

Segreto 8 - Incontra FRED (il tuo cliente ideale)

L’avatar è la rappresentazione del tuo cliente ideale.
Non solo devi capire chi è per essere efficace nel tuo copy, ma devi capire ciò che VUOLE, non ciò di cui ha bisogno.
Occhio che la differenza è sottile.
Non puoi dire a un bimbo che ha bisogno di dormire, perché lui vuole guardare i cartoni e sfondarsi di gelato!

PQR2 è il codice segreto di accesso al cervello di FRED

  1. Problemi
  2. Domande
  3. Blocchi stradali (roadblocks)
  4. Risultati


Come può FRED colmare la distanza che lo separa dai risultati che vuole ottenere?
Il tuo copy deve essere il ponte che colma questa distanza.
Dal suo lato del burrone FRED è concentrato sui suoi problemi, domande e blocchi, non tanto su ciò che vuole.
Quindi devi usare il bastone per spingerlo ad arrivare alla carota, dall’altro lato del ponte. 
Bella come immagine mentale, rende proprio l'idea del tuo compito.

Segreto 13 - Tutto riguarda loro, mai te

Una mente confusa non compra mai.
Ecco perché devi usare il loro stesso linguaggio.

  1. Devi parlare in termini semplici da capire.
  2. Devi usare frasi brevi.
  3. Devi mantenere i tuoi pensieri ben organizzati e in sequenza.

Leggi a qualcuno che non sappia quello che sai tu per vedere se capisce ciò che hai scritto. 
E ricorda: il punto non è quanto sei intelligente, ma quanto puoi aiutarli.

Segreto 17 - Come scrivere una lettera di vendita straordinaria velocemente

La divide in 13 parti, da assemblare come si fa con i lego.
L’obiettivo di ogni blocco è quello di traghettare il lettore al blocco successivo.

  1. Headline (Pacchetto di Pre-Headline, Headline e Sottotitolo)
  1. Dichiarazione scioccante
  1. Definisci il problema
  1. Agitazione
  1. Presenta la Soluzione
  1. Usa punti elenco per aumentare la curiosità
  1. Prove che rafforzino la tua credibilità
  1. Prove
  1. Riassumi l’Offerta e dai un Prezzo
  1. Bonus e dolcificanti
  1. Garanzia
  1. Invitali all’azione
  2. PS.

Semplice e veloce da usare. Io l'ho già testato con soddisfazione, tu che ne pensi?

Segreto 23 - Metti il rossetto al maiale

Domande da farti se il tuo copy non funziona.

1. Controlla la HEADLINE
2. L’OFFERTA è chiara?
3. C’è una ragione chiara per comprare ORA?
4. C’è emozione nel tuo copy (emotional driver)?
5. I tuoi punti elenco fanno schifo?
6. E il prezzo?
7. Stai usando la giusta grafica e colori?
8. Stai testando?
9. Prove?

Segreto 28 - L’unico e solo obiettivo di una pubblicità online

Chiudo con le cinque verità sulla pubblicità.

L’unico scopo di una pubblicità online è quello di far cliccare la persona giusta e far continuare a scrollare la persona sbagliata. Jim Edwards

La prima verità sulla pubblicità

Far cliccare le persone giuste. Altrimenti stai buttando soldi.

La seconda verità sulla pubblicità

La chiave è la curiosità. Incuriosisci i tuoi lettori.

La terza verità sulla pubblicità

Non sai da dove partire quando ne scrivi una?
Ecco 3 domande basilari:

  1. Sei stanco di…?
  2. Ti piacerebbe…?
  3. Hai mai desiderato di…?

In questo modo attrai l’attenzione delle persone giuste per te.

La quarta verità sulla pubblicità

Per l’online ADV la formula AIDA serve poco, serve di più per l’offline.

Nelle pubblicità online servono solo tre passi:

  1. Immagine che catturi l’attenzione
  2. Crei curiosità (susciti le domande: “cos’è? Come si fa?”)
  3. Cta chiara: devono fare una cosa specifica

La quinta verità sulla pubblicità

È un gioco di numeri.
Se non funziona cambia e continua a testare.
Non ti adagiare: è un processo che non finisce mai.

Conclusione


Ti assicuro che ho lasciato indietro vagonate di concetti utili, ma poi avrei dovuto ricopiare il libro intero 😉

Insomma, un manuale completo e utile per fare pratica da subito.
Un compagno utile a tutti coloro che vogliono migliorare l'efficacia dei propri testi promozionali.

Tu lo hai letto? Hai altri libri sul copy da consigliarmi? Fammi sapere!

About the Author Matteo Landi

Esploratore convinto di percorsi di significazione e conversione. Ama dipingere immagini forti battendo le dita sulla tastiera del Mac. Umile scribacchino del web con la fissa per la formazione, quella che non finisce mai.

follow me on:

Leave a Comment:

Loading Facebook Comments ...