Cos’è un design centrato sulle conversioni e perché dovrebbe interessarmi?

Share Button

Design centrato sulle conversioni

Quante volte hai messo piede all’IKEA per comprare un mobiletto (magari un Kallax) e sei uscito solo con quello?

Nonostante i tuoi tentativi volenterosi di entrare e uscire solo con ciò che ti serve, finisci per comprare inevitabilmente altri accessori, per non parlare del cibo… visto che si è fatto tardi, non lo vuoi mangiare un trancio di pizza?

Ok, esiste una buona ragione che spinge le persone ad avere una reazione emotiva viscerale riguardo a qualsiasi espressione del nome IKEA (insieme al ricordo traumatico del tentativo di assemblare un cassettone con il coniuge).

I negozi IKEA NON sono progettati per aiutare a raggiungere un unico obiettivo.

A loro non importa il “percorso ottimale” per portarti alla cassa: vogliono che tu ti aggiri come uno zombie dentro e fuori le sale d’esposizione. Vogliono che tu inizi a fantasticare di tagliare le verdurine immaginarie sulle loro impeccabili cucine. Vogliono che stia lì a pensare quale modello di tenda potrebbe essere quello giusto per il tuo bagno. E vogliono che tu prenda una meritata pausa a metà giro per divorare alcune prelibatezze svedesi.

Se hai bisogno di un nuovo frigorifero e solo di quello, meglio se vai in un negozio dedicato, dove l’obiettivo è chiaro: compra l’accessorio e smamma.

Il Conversion-Centered Design (CDD)

Esempio di landing page CCD (copyblogger)

Questo focus su un obiettivo unico è lo stesso focus che rappresenta il cuore del Conversion-Centered Design (CCD), il design centrato sulla conversione.

Per un marketer, conversione significa convincere un visitatore a fare una cosa e soltanto quella .
Non una delle molte cose, non facendolo in meno di sette secondi, non navigando con successo da un punto a un altro: si tratta solo del completamento di un unico obiettivo deciso a priori nella strategia aziendale.

Il design con al centro la conversione ti aiuta a creare esperienze di navigazione che guidano il visitatore web attraverso il completamento di un’azione specifica, usando un design persuasivo e “inneschi” psicologici per incrementare le conversioni. In altre parole, si parla di persuasione.
E persuadere i tuoi prospetti a intraprendere l’azione desiderata non è poi così difficile (specialmente quando non li distrai con un hotdog da 99¢).

Hot dog

Perché le landing page sono utili al design centrato sulle conversioni

L’impostazione di un design centrato sulla conversione è utile specialmente per creare campagne di marketing efficaci.
Quando parlo di campagna, intendo un’attività di marketing misurabile che inizia da una fonte (email, Adwords/Bing, Facebook, Twitter, LinkedIn) e si conclude su una corrispondente landing page di destinazione: ovvero una pagina indipendente dal sito web, che sfrutta una gamma di principi psicologici e di design per portare i visitatori verso una proposta singola (come l’iscrizione in un form o il click verso un’altra pagina).

Perché la landing page?

Perché dovresti inviare il traffico della tua campagna di marketing su una specifica landing page, invece che portarlo sulla home page o un’altra pagina interna del tuo sito internet?

Al contrario della Home che prevede un’esplorazione ampia dei contenuti principali del sito, le landing page sono ottimizzate solamente per un tipo di conversione: quello della tua campagna di marketing.

Quali sono le caratteristiche di una landing page CCD?

  1. Nessun link esterno o menu di navigazione a interrompere il flusso della pagina.
  2. Nessuna distrazione o “tana del bianconiglio” dove i tuoi prospetti possono cadere.
  3. Un solo chiaro e semplice percorso per completare l’obiettivo singolo della tua campagna.

In questo modo i prospetti possono ottenere ciò per cui sono venuti e poi andarsene.


Questo articolo è tratto dall’ebook intitolato The Seven Principles of Conversion-Centered Design, di Oli Gardner, fondatore di Unbounce.


E tu? Hai mai ragionato su questo tipo di design centrato sulla conversione? Scrivimi la tua nei commenti o metti un like se l’articolo ti è stato utile. Grazie 😉

Share Button

About the Author Matteo Landi

Esploratore convinto di percorsi di significazione e conversione che portino alla creazione di valore contenutistico lato utente e di valore economico lato cliente. Web marketer, umile operatore del web e appassionato curioso di funnel altrui.

Loading Facebook Comments ...

Privacy Preference Center

Tecnici/Necessari

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi. Solitamente sono impostati solo in risposta alle azioni compiute dall'utente che equivalgono a una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze sulla privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser in modo che blocchi o avvisi su questi cookie, ma in questo caso alcune parti del sito potrebbero non funzionare.

gdpr[allowed_cookies], gdpr[consent_types], _bl_vid, tl_668_668_3, tve_leads_unique

Statistica/Marketing

Utilizzati per generare dati statistici su come il visitatore utilizza il sito internet.

google.com, hotjar.com, brainlead.it
_ga, _gd, _gat,
_hjIncludedInSample
brainlead_secure_session_id

Close your account?

Your account will be closed and all data will be permanently deleted and cannot be recovered. Are you sure?