Velocità di linking

Share Button

"Velocità di link building"

Chiamato anche “acquisizione di links”, la velocità del link building è qualcosa di cui devi essere consapevole perché fa parte di un profilo naturale di links.

La velocità di linking è più evidente nei nuovi siti web. I proprietari dei siti impazziscono nel creare comunicati stampa, campagne, scambi, acquisti, profili, che li portano a una quantità enorme di link in tempi molto brevi.

Tuttavia, tale volume di link ha un picco immediato ma poi, altrettanto rapidamente di come si sviluppa, crolla al suo livello naturale, che di solito è praticamente nullo, non essendo cresciuto in maniera graduale e consapevole.

Questa altalena è un fattore discriminante che devi gestire con attenzione, perché una crescita estrema e un pattern di caduta repentina possono portare a essere posti sotto esame ed eventualmente penalizzati se il motore di ricerca scopre che molti tuoi link sono stati costruiti manualmente.

In altre parole, appena la crescita di links crolla, il tuo sito scenderà proporzionalmente nelle classifiche dei motori di ricerca e se il picco è ritenuto troppo innaturale c’è il rischio di venire ulteriormente penalizzati.

Questo spiega in parte perché la gente parla tanto della sandbox per i nuovi siti, un periodo di prova dove c’è uno scatto iniziale nelle SERP (search engine result pages), e una volta finito questo periodo, invece di stabilizzarsi, il sito crolla nei motori di ricerca (a meno che non ci sia un lavoro di crescita di links lineare e continuo) per poi stabilizzarsi nella sua posizione naturale.

Adesso, quando crei il link building del tuo sito, pianificalo con una crescita lenta e continua, non basarti solo su un lavoro occasionale.

Costruisci la tua campagna con tipi di links diversi, e fallo costantemente, con un ritmo pianificato per giorno/settimana/mese.

Per portare l’indicizzazione e il posizionamento a un livello professionale la regola fondamentale (ancora poco interiorizzata perfino dagli esperti del settore) consiste nel pianificare il lavoro nel tempo ed essere molto concreti e diligenti nel realizzarlo. Altrimenti? Altrimenti il tuo lavoro di link building risulterà una potenziale perdita di tempo.

In campagna di link building meglio essere tartaruga che lepre!

Sommario

  1. Cos’è un link e perché è importante?
  2. Il potere dei link
  3. Le 3 chiavi dei link
  4. Classificare i link
  5. Link fuoriclasse
  6. Tipologie di link
  7. Blog e directory
  8. Web 2.0
  9. Creazione profili
  10. SM & siti “domande e risposte”
  11. Profili naturali

Share Button

About the Author Matteo Landi

Esploratore convinto di percorsi di significazione e conversione. Ama creare Valore per l'utente finale. Web marketer, umile operatore del web e appassionato curioso di funnel altrui.

follow me on:

Leave a Comment:

16 comments
Il PageRank? Dimenticalo says 18/12/2014

[…] Velocità di linking […]

Reply
Deep linking says 18/12/2014

[…] Velocità di linking […]

Reply
Il valore dei link .gov says 18/12/2014

[…] Velocità di linking […]

Reply
Links da evitare says 18/12/2014

[…] Velocità di linking […]

Reply
Add Your Reply

Loading Facebook Comments ...