Tipologie di link

Share Button

Facciamo una panoramica dei diversi tipi di link con relativi pro & vs.

  1. Social bookmarking
  2. Scambio di link reciproci
  3. Inserimento in directories
  4. Creazione articoli
  5. Commenti sui blog
  6. Creare risorse web 2.0 e blogs
  7. Comunicati stampa
  8. Creazione profili
  9. Link a pagamento o con incentivi
  10. Social media
  11. Usare i siti “domande e risposte”

1. Social bookmarking

COME SI FA: Si inserisce il proprio link in siti di social bookmarking, tipo Digg, Stumbleupon, Reddit e tanti altri; ci sono liste di siti aggiornate, basta cercare su google social bookmarking Italia e simili.

VANTAGGI: Veloce e facile da fare manualmente, anche utilizzando uno strumento automatico come un software bookmarking demon. Non solo gli inserimenti diventano un link a 1 via, ma sono anche un ottimo metodo per ottenere i link, le pagine indicizzate da Google e per posizionare potenziali “linkbait”.

SVANTAGGI: Link di basso livello, sempre più svalutati e spesso non ben visti dai robots di Google. Anche i più grandi siti come Digg ora inseriscono il tag nofollow o reindirizzano i link in modo da eliminare qualsiasi beneficio a livello di link building.

2. Scambio di link reciproci

COME SI FA: Gli scambi di link sono organizzati attraverso i forum, e-mail dirette o su directory di siti specializzati. Il principio è lo stesso in tutti i casi, le parti concordano di mostrare un link una sul sito dell’altra. Questo crea un link reciproco.

VANTAGGI: È facile costruire link reciproci in grande volume attraverso una varietà di mezzi, compresi forum e siti di scambio di link. I link reciproci sono più facili da costruire tra i siti all’interno della medesima nicchia di mercato, le persone sono più felici di concederli, anche a un potenziale rivale, se si ottiene qualcosa in cambio di pari valore.

SVANTAGGI: Il linking reciproco eccessivo è espressamente menzionato nelle linee guida di google webmaster come qualcosa che viene cercato e attivamente penalizzato. Anche il valore di un link reciproco è ormai di gran lunga inferiore a quello di un link a una via, ma il tempo e lo sforzo necessari per costruirne uno è grosso modo lo stesso, se non più alto. Molto facile abusarne e poco vantaggioso. Lo reputo un metodo antiquato e da utilizzare solo con siti di nicchia, di fornitori o di clienti.

Sommario

  1. Cos’è un link e perché è importante?
  2. Il potere dei link
  3. Le 3 chiavi dei link
  4. Classificare i link
  5. Link fuoriclasse

 

Share Button

About the Author Matteo Landi

Esploratore convinto di percorsi di significazione e conversione. Ama creare Valore per l'utente finale. Web marketer, umile operatore del web e appassionato curioso di funnel altrui.

follow me on:

Leave a Comment:

21 comments
Deep linking says 18/12/2014

[…] Tipologie di link […]

Reply
Links da evitare says 18/12/2014

[…] Tipologie di link […]

Reply
Links generici says 18/12/2014

[…] Tipologie di link […]

Reply
Add Your Reply
Loading Facebook Comments ...