Profili naturali

Share Button

Se vuoi evitare le attenzioni indesiderate del team antispam di Google dovrai garantire sempre che stai creando un profilo “naturale” di link.

Lo so, lo so, il link building non è naturale di per sé, il punto è quello di non farsi scoprire in pratiche di link building.

Immaginati di essere Google. È sufficiente trovare tutti i link a una via che puntano al tuo e quindi analizzare i link per creare un profilo di link del tuo sito. Se quasi ogni singolo link che punta al tuo sito è ospitato da un blog wordpress, ci si dovrebbe chiedere perché, mi segui? Se poi guardando bene si nota che non un singolo link al tuo sito ha l’attributo nofollow, partendo dall’assunto che il 10% dei collegamenti in rete ora contengono tale attributo, ci sarebbe un legittimo sospetto di link building…

Cerca di creare un link building che appaia il più naturale possibile, quindi linka anche siti nofollow, con testi diversi, su diverse piattaforme, come succederebbe nel caso di links spontanei. Non cadere nella trappola dei link “facili”, dei software che ti aiutano a farli, o dell’ossessione di evitare il nofollow. Mixa e shakera i tuoi link, puntando sulla qualità.

Un’altra parte fondamentale di avere un profilo di links naturale sta nell’avere DIVERSITÀ DI IP.

Non importa quanti blog wordpress tu faccia, se li piazzi tutti sulla stessa gamma di indirizzi IP, vale a dire sullo stesso indirizzo internet, ci sono prove che Google abbassi anche di molto il valore dei links che si creano tra essi (pensa sempre: “se io fossi il Signor Google crederei che questa risorsa è naturale o costruita?”).

Anche se questo dato è pura congettura e non è stato confermato o negato da nessun motore di ricerca, il mio consiglio è quello di mettere solo una manciata di link per ogni intervallo di indirizzi IP.

Evita anche di postare tanti commenti identici su blog ospitati sulla stessa serie di IP: è una prova che stai spammando. Il tuo hosting potrebbe essere avvertito dal gestore del blog sul quale hai fatto spam, con le conseguenze che puoi immaginare…

Perché correre il rischio, quando ci sono letteralmente milioni di blog e siti là fuori sui quali costruire la tua campagna di link building?

Al prossimo post con la “velocità di linking”!

Sommario

  1. Cos’è un link e perché è importante?
  2. Il potere dei link
  3. Le 3 chiavi dei link
  4. Classificare i link
  5. Link fuoriclasse
  6. Tipologie di link
  7. Blog e directory
  8. Web 2.0
  9. Creazione profili
  10. SM & siti “domande e risposte”

 

Share Button

About the Author Matteo Landi

Esploratore convinto di percorsi di significazione e conversione. Ama creare Valore per l'utente finale. Web marketer, umile operatore del web e appassionato curioso di funnel altrui.

follow me on:

Leave a Comment:

10 comments
Link popularity says 18/12/2014

[…] Profili naturali […]

Reply
Tag nofollow says 18/12/2014

[…] Profili naturali […]

Reply
Il PageRank? Dimenticalo says 18/12/2014

[…] Profili naturali […]

Reply
Links generici says 18/12/2014

[…] Profili naturali […]

Reply
Add Your Reply

Loading Facebook Comments ...