Link baiting: poca creatività, molta utilità

Share Button

link baiting

Nella mio primo approccio con la Link Baiting ho scritto che l’esca può essere qualsiasi cosa abbastanza interessante o utile per catturare l’attenzione delle persone.
Può anche accadere per caso, ma quando parliamo della link bait stiamo parlando di qualcosa che nella mente tua o del tuo team aziendale va creata per uno scopo chiaro e condiviso.

Come fare per ottenere i risultati migliori

I punti che devi tenere in considerazione per raggiungere i tuoi obiettivi sono i seguenti:

  1. Il titolo: conta tantissimo, è quello che le persone vedranno per primo, la discriminante che li farà fermare a “dare una sbirciatina” e continuare a compiere le azioni che desideriamo da loro (mettere un like o creare direttamente un link).
  2. Il tuo seguito sui social e la tua reputazione fanno la differenza, soprattutto perché azzeccare una campagna di link baiting significa incrementare esponenzialmente le possibilità che quella successiva abbia successo.
  3. Il fattore sorpresa: se vuoi ottenere un successo immediato – tutto quello che è inaspettato ha gli ingredienti per diventare virale, e non importa cos’è – porta tutti quelli che conosci alla “festa” e contatta in anticipo tutti gli “strilloni virtuali” (quelli che sanno catturare l’attenzione delle folle).

Twitter straccia i siti di Social Bookmarking

I siti di Social Bookmarking quali per esempio Digg, StumbleUpon o Reddit rappresentano una sorta di microcosmo (molto americano e poco italiano) di un web più ampio, dove Twitter e Facebook la fanno da padroni (in attesa del boom di Google+).
Le persone trovano novità tutti i giorni attraverso i social media, ma in fin dei conti scoprono solo le cose che altri hanno già scoperto prima di loro e hanno poi condiviso trovandole interessanti.
Puoi cercare di convogliare traffico con la pubblicità online a pagamento, ma senza un pubblico di riferimento reale sarai soltanto un’altra voce nel mare di chi vuole vendere qualcosa.

La link bait non deve essere creativa a tutti i costi

Le grandi liste di idee per fare link baiting che si trovano su alcuni post sono utili solo per chi scrive il post e cerca di renderlo a sua volta una link bait. Non dovrebbe passare l’idea che si possa fare link baiting soltanto tramite una dose straordinaria di creatività. La creatività può aiutare ma qui si parla di Internet, non di Arte.

Sviluppare qualità reale nel lungo periodo è la strategia che paga più di qualsiasi incredibile schema di link baiting tuo o della concorrenza, studiato per catturare l’attenzione delle persone.
D’altronde non è una novità che le pubblicità televisive più efficaci generalmente non siano quelle che vincono i premi per la creatività.

Nel prossimo post andremo a esaminare alcuni metodi di link baiting di “fascia bassa” (il termine inglese è “low end”, ma siccome tradurlo letteralmente – scadente, scarso – non è corretto, lo tengo così, in attesa di suggerimenti).
Parlo di indagini di mercato e sondaggi, video e immagini, link bait relative a eventi specifici, giochi di umorismo e satira, liste: la maggior parte delle quali non ha bisogno di creare contenuti aggiuntivi.

  • Google Simple Authorship

    Con questo semplice plugin per Joomla! colleghi i tuoi contenuti web al tuo profilo Google+ e guadagni autorevolezza agli occhi di Google.

    Scaricalo qui!
Share Button

About the Author Matteo Landi

Esploratore convinto di percorsi di significazione e conversione. Ama creare Valore per l'utente finale. Web marketer, umile operatore del web e appassionato curioso di funnel altrui.

follow me on:

Leave a Comment:

Loading Facebook Comments ...