Link bait di fascia alta: introduzione alle calamite per attrarre link

Share Button

Calamite per i link

Come già anticipato nell’articolo iniziale sulla differenza tra Link Bait di “fascia bassa” e “fascia alta”, il termine “fascia alta” sta a significare che hai investito in maniera significativa soldi, tempo, o entrambi, nello sviluppo di contenuto e/o programmi o sistemi per sviluppare una campagna di link bait.
Se fai un investimento importante dovresti aspettarti di conseguenza anche un ritorno di un certo livello, a livello di lead o di vendite. Per fare il “botto” sul mercato comunque avrai intuito che non basta avere un budget consistente da investire (anche se aiuta).

“Fascia alta” = Evergreen?

Nella stragrande maggioranza dei casi una link bait di “fascia alta” viene progettata per essere “Evergreen”, ovvero che possa portare un riscontro sul lungo periodo. Alcune link bait di fascia alta possono essere create da tante piccole link bait di fascia bassa poi armonizzate insieme per creare un prodotto di qualità attorno a esse.
Non è detto che tutte le link bait debbano essere evergreen, ma dal momento che investi tempo e denaro in maniera considerevole sembra la via più logica, non credi?
Questo non significa che tu non possa fare mai campagne di breve durata, ma se prevedi che il ritorno non sia sul lungo periodo, nel breve deve essere molto elevato, non si scappa.

Le risorse da usare come “esche”

Le migliori link bait di fascia alta sono utili in qualche modo, e possono essere anche di natura informativa. Per esempio, il lavoro svolto da analisti e centri di elaborazione dati per fornire i report sui vari mercati (come può essere quello della SEO), richiede molto tempo e denaro. Questi report sono interessanti per tutti, ma soprattutto per coloro che si occupano di analizzare questi dati e fornire delle risposte concrete. Le risorse da usare possono essere strumenti, software, informazioni utili, ovvero qualsiasi cosa che possa soddisfare i bisogni reali delle persone del tuo mercato di riferimento.

Le calamite per link (2 al prezzo di 1)

Quando crei una link bait di fascia alta perché non provi a prendere due piccioni con una fava, ovvero perché non usi la tua link bait per ottenere registrazioni e-mail, ma anche Twitter follower e fan su Facebook? Potresti per esempio creare un tuo e-book disponibile gratuitamente: in questo modo crei una link bait perché molti si linkano ad esso, nel caso sia una fonte utile e apprezzata. Poi ad ogni nuovo aggiornamento puoi creare attesa per l’evento generando un altro buon numero di e-mail di registrazione ogni giorno, così come like e tweet.

Noi di e-max chiediamo di registrarsi per ottenere gli e-book gratuiti ma chiaramente il numero di link scende di parecchio. Per trasformare il tuo e-book anche in una link bait puoi creare una “registrazione inversa”: ovvero il libro si scarica senza nessuna richiesta, ma ci sono incentivi se ti registri. Dipende a cosa sei maggiormente interessato, se ai lead o ai link, ma con un prodotto di qualità valido nel tempo guadagnare più traffico senza barriere all’ingresso potrebbe anche rivelarsi un’ottima formula per ottenere più link e più lead al tempo stesso.

D’altronde non dimentichiamoci che i lead possono venire da un’email di registrazione, ma anche da un tweet su Twitter o da un like su Facebook, perché no, in fondo è come se le persone ti dessero il permesso di comunicare con loro, quindi sono azioni che racchiudono un certo valore per la tua azienda (anche se magari vanno coltivate di più rispetto a una registrazione di mail tramite form).

Share Button

About the Author Matteo Landi

Esploratore convinto di percorsi di significazione e conversione. Ama creare Valore per l'utente finale. Web marketer, umile operatore del web e appassionato curioso di funnel altrui.

follow me on:
Loading Facebook Comments ...