Il TrustRank

Share Button

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il TrustRank è un elemento importante da tenere in considerazione per l’analisi del potere dei link di una pagina o sito web.

Il metodo TrustRank seleziona un campione di pagine web per essere valutata da un esperto. Una volta che le pagine campione sono stimate e manualmente identificate, un crawl estende verso l’esterno l’analisi e cerca pagine con le stesse caratteristiche di affidabilità. Il valore TrustRank di affidabilità diminuisce man mano che i documenti si allonano dal modello preso a campione “.

Questo in termini tecnici, ma detto più semplicemente come funziona? Presto detto: negli indici dei motori di ricerca esiste un nucleo di siti che sono “di fiducia”.  Questi siti si distinguono per l’alta qualità riconosciuta da tutti e che tutti usano consci della lunga storia di affidabilità che li contrassegna.

I siti che ricevono link da questi siti erediteranno il 99% di fiducia. Questi siti a loro volta avranno link in uscita che porteranno a loro volta ai siti di riferimento un valore di fiducia alto, e via di seguito.

Capisci che significa? Significa che tanto più i link in uscita si allontanano da questi siti attendibili, tanto più il valore di TrustRank sarà inferiore. A tre scatti di livello dal sito centrale, una ricerca di Yahoo stima che nel 2004 il rapporto di spam ammontasse al 14%. Non è poco.

Essere il più vicino possibile al nocciolo di questi “circoli di fiducia” è ovviamente molto benefico in termini di link building. In quest’ottica diventa interessante conoscere chi è linkato a te, a chi sei linkato tu, e chi viene linkato nei livelli successivi.

Nonostante questa curiosità possa essere un’ottimo approfondimento nel tuo processo di link building, non è il caso di rimanere imprigionati troppo tempo dietro un’analisi di questo tipo. Dare un rapido sguardo a un sito e cliccare su alcuni link di solito è sufficiente per vedere se il sito da prendere in considerazione  è un “cattivo vicinato”, cioè potenzialmente privo di fiducia agli occhi dei motori di ricerca.

Non so se vorrai trascorrere del tempo in questo tipo di ricerca e scoprire come ottenere links da siti vicini ad altri molto attendibili, ma nel caso tu voglia percorrere questa strada per il tuo progetto di link building potrai anche godere di discreti benefici. E visto che è sempre meglio avere la bisaccia piena lungo il cammino, ti consiglio di munirti di uno strumento come Linkscape SEOmoz, che potrà rivelarsi molto utile ad aiutarti a raggiungere il tuo scopo.

Sommario

  1. Cos’è un link e perché è importante?
  2. Il potere dei link
  3. Le 3 chiavi dei link
  4. Classificare i link
  5. Link fuoriclasse
  6. Tipologie di link
  7. Blog e directory
  8. Web 2.0
  9. Creazione profili
  10. SM & siti “domande e risposte”
  11. Profili naturali
  12. Velocità di linking
  13. Link popularity
  14. Pertinenza nel tempo

 

 

Share Button

About the Author Matteo Landi

Esploratore convinto di percorsi di significazione e conversione. Ama creare Valore per l'utente finale. Web marketer, umile operatore del web e appassionato curioso di funnel altrui.

follow me on:

Leave a Comment:

13 comments
Il valore dei link .gov says 18/12/2014

[…] Il TrustRank […]

Reply
Add Your Reply
Loading Facebook Comments ...