Vivere l’era digitale da protagonista

Share Button

2008: tra le coppie che convolano a nozze negli Usa 1 su 8 si è conosciuta su internet.

2008: I Monty Python aprono il loro canale su YouTube per “fermare la distribuzione illegale dei loro video”. Quello che a prima vista sembrava essere uno scherzo tipico dei Monty Python  dà i suoi frutti concretamente: da quel momento in poi le vendite dei DVD dei Monty Python non hanno mai smesso di salire.

2009: Dell annuncia di aver venduto nell’arco del 2007 più di 3 milioni di dollari di computer solo tramite messaggi su Twitter.
2009: Più di 15.000 persone perdono il lavoro nel settore della carta stampata.
2010: Papa Benedetto XVI esorta l’uso di Internet in maniera massiccia per diffondere la “Parola di Cristo”. Amen.

Per rimanere credibile come professionista nell’era digitale, è ora di cambiare il tuo modo di pensare.

L’integrazione delle attività digitali in ogni ambito lavorativo è sempre più una realtà e per lavorare efficacemente in questo contesto nessuno può permettersi di rimanere indietro.

Il modo migliore per conoscere i nuovi media dell’era digitale? No, non è quello di frequentare un seminario costoso, molto più semplice: viverli, sperimentarli, integrarli.

Organizza i tuoi linkwidget e feed RSS con Netvibes.com.

Usa Twitter per aggiornare tuoi amici sulle tue novità in tempo reale.

Crea un blog su WordPress, procurati uno smart phone e scopri il mondo delle applicazioni.

Crea il tuo sito web utilizzando una delle centinaia di strumenti esistenti, senza bisogno di conoscere necessariamente il codice.

Quello che è importante è provare le cose importanti per te senza chiedere a qualcun altro di farle al posto tuo. Solo in questo modo svilupperai la necessaria fiducia in te stesso che ti accompagnerà con successo in ogni tua attività e relazione interpersonale.

Share Button

About the Author Matteo Landi

Esploratore convinto di percorsi di significazione e conversione. Ama creare Valore per l'utente finale. Web marketer, umile operatore del web e appassionato curioso di funnel altrui.

follow me on:

Leave a Comment:

Loading Facebook Comments ...