The World Wide Web

Share Button

1989: Nasce il WorldWideWeb.

Tim Berners-Lee, impiegato al Cern come scienziato informatico, per facilitare il compito di gestire e organizzare l’enorme quantità di risultati di ricerca della struttura sviluppa l’innovativo Information management, quello che viene generalmente riconosciuto come il certificato di nascita del World Wide Web. Ma Tim Berners-Lee non era completamente soddisfatto e ideò il primo browser per navigare all’interno del World Wide Web. Questo nome, World Wide Web, è poi divenuto un sinonimo di Internet nel suo complesso.

1989: L’invenzione dell’MP3.

Karlheinz Brandenburger completa la sua tesi di dottorato Digital Music Compression, che aveva iniziato nel 1982 presso il Frauenhofer-Institut e presso l’università Friedrich-Alexander di Erlangen-Norimberga. La ricerca nella quale Karlheinz e la sua squadra si imbarcano rende possibile la nascita di un incubo dell’industria musicale: l’MP3.

1988/90: il protocollo DSL potenzia Internet.

DSL rende improvvisamente possibile ricevere i dati dieci volte più velocemente con un modem da 56k. Questo nuova rete Internet ad alta velocità permette di ascoltare musica e vedere film in tempo reale.

1990: Accesso a Internet con il cellulare.

Fin dall’inizio degli anni novanta è possibile accedere a Internet tramite la rete GSM, anche se ancora questo tipo di accesso è a bassa velocità.

1993: The Golden Shield (Lo scudo d’oro).

La Cina lancia il suo programma per bloccare contenuti anti-regime su Internet. Lo chiamano The Golden Shield o The Great Firewall of China.

1993: I primi lettori CD escono sul mercato.

In contemporanea con l’invenzione del formato MP3, si evolve un letale duo per i diritti musicali. Da questi anni diventa possibile per chiunque masterizzare musica, scambiarla con gli amici, o addirittura venderla.

1994/95: Nasce Yahoo.

David Filo e Jerry Yang lavorano a un aiuto per la navigazione su Internet. Il numero di siti Internet registrati nel catalogo web, una sorta di elenco telefonico per Internet, stava crescendo troppo rapidamente. Così decisero che era necessario procedere a una suddivisione in categorie. Questo si rivelò essere la pietra miliare per uno dei marchi di maggior successo di Internet. Il suo nome: Yahoo.

1994: Vengono venduti i primi banner pubblicitari.

HotWired è la prima azienda che vende banner su larga scala. I primi acquirenti: AT & T e Zima. La frequenza di click per ogni banner (ovvero il numero di click su un banner in relazione al numero complessivo di visite) si aggira attorno al 30%! Oggi è già considerato un successo quando viene raggiunta la barriera dell’1%.

Share Button

About the Author Matteo Landi

Esploratore convinto di percorsi di significazione e conversione. Ama creare Valore per l'utente finale. Web marketer, umile operatore del web e appassionato curioso di funnel altrui.

follow me on:

Leave a Comment:

Loading Facebook Comments ...