The importance of being “Social”

Share Button

pimp_my_gplus

(L’importanza di essere “Social”)

Il social networking è ormai integrato nella nostra vita quotidiana, soprattutto nella cultura del consumo (che sia consumo di prodotti o di informazioni).

È utilizzato da miliardi di persone come un modo veloce e gratuito per comunicare, condividere idee e informazioni su temi importanti, notizie utili o semplicemente per scoprire cosa stanno facendo gli amici!

Perché devi essere sempre più social?

Perché è lì che sono i clienti! È quello il mare dove nuotano i capodogli…

È lì che le persone si scambiano con il passaparola virtuale informazioni sulla migliore parrucchiera, il miglior negozio di abbigliamento online, e così via.

Se i clienti sono soddisfatti del servizio che ricevono sono molto più portati a parlare della loro esperienza sui social network, e se “incontrano” dei contenuti interessanti sono molto più portati a ricondividerli con la loro rete di contatti.

FUNDAMENTALS

Ma quali sono i punti da tenere bene a mente quando ci si butta nel mare del social media marketing?

Cercando di riassumerli ho stilato una lista di 10 punti fondamentali.

1. PIANIFICA

I social sono aperti 24/7! Inoltre, a seconda della tipologia di prodotto/servizio che proponi, i tuoi potenziali clienti potrebbero essere presenti in rete a orari molto disparati.

E io non ho di certo la forza di alzarmi alle 2 di notte per sparare in rete un post promozionale per un cliente 😀 !!

È quindi importantissimo pianificare la propria strategia di marketing e programmare i posts con programmi gratuiti e non, com per esempio Hootsuite, Friends+Me o Tweetdeck.

2. TIENITI AGGIORNATO

Devi tenerti sempre aggiornato, avere una profonda conoscenza del tuo settore e dei continui aggiornamenti sulle novità offerte dal mercato (e perché no, anche dai tuoi competitors…).

Effettua ricerche con le parole chiave, con hashtag specifici, tieniti aggiornato sulle ultime news, sugli ultimi trending topics, sui posts degli influencers.
Ci sono molte applicazioni che ti possono aiutare in questo senso, come per esempio feedly e scoop.it.

3. ETICHETTA TUTTO

Anche il SEO vuole la sua parte. Ogni oggetto deve avere il naming giusto: le tue immagini, i video, i titoli dei tuoi posts.
Tutto gira intorno al buon posizionamento dei tuoi contenuti… e Google, come me, apprezza le etichette!

4.INDIVIDUA L’AUDIENCE

Non è detto che il tuo brand debba essere per forza presente su tutte le piattaforme social!

Scegli quelli giusti per te, e se hai dei dubbi puoi guardare questa infografica di Diego Mozzo

Gplus tip: partecipa a community di settore, non per spammare, ma soprattutto per condividere know-how e contenuti… e farti accerchiare dai tuoi potenziali clienti!

Facebook tip: geolocalizza la tua audience (per nazione, lingua, sesso, età) impostando nelle preferenze della tua pagina “Preferenze Privacy e definizione dei destinatari per un post”.

5. DAI VALORE AI CONTENUTI

Content is the king. Lo sappiamo. Qui non c’è molto altro da dire. Solo, ricordati di condividere contenuti che siano:

  • originali
  • interessanti
  • utili
  • virali
  • VERI

6. INTERAGISCI

like, share, tweet, followSii Social!!! INSOMMA… Sei sui social!

Se cerchi di entrare in contatto con la tua audience, anche loro entreranno più volentieri in contatto con te. Fai domande, sondaggi, rispondi a quesiti, chiedi un parere.

Anche il customer care è importante! Mostrati disposto a interagire con i clienti, rispondendo velocemente alle loro problematiche; la gente vedrà che ti preoccupi di dare ai tuoi clienti il miglio servizio possibile e lo apprezzerà.

 

7. CURA LA TUA IMMAGINE AZIENDALE

La tua immagine aziendale deve essere bella, accattivante, con il giusto design; ma soprattutto coerente con quello che sei, con quello che vuoi rappresentare.

Non saprei dirlo meglio di Francesca Borghi in questo post, dove ci riassume le regole per creare il tuo outfit aziendale perfetto!

8. CREA I COLLEGAMENTI GIUSTI

Inserisci i riferimenti alle tue piattaforme social sul tuo sito / blog, renditi visibile, fatti trovare!

Connetti insieme tutte le tue piattaforme per creare un percorso unico che i tuoi potenziali clienti possano seguire.

9. SEMINA – E ABBI PAZIENZA

Come nell’orto, diceva il buon vecchio nonnino, il trucco è piantare buoni semi e sperare in un buon raccolto.
Insomma, se condividi informazioni utili e contenuti interessanti, piano piano le persone saranno portate a cliccarli, “likearli” e condividerli con la loro rete di contatti.

Ma abbi della Santa Pazienza, non è un tutto e subito… somiglia più all’andare in palestra! I risultati si vedono sì, ma con CALMA!

10. ANALIZZA

Come sempre, analizza! Misura i risultati dei tuoi sforzi. Confronta le campagne che sono andate meglio con quelle che invece hanno fatto fiasco, cerca di capire l’errore, prova qualcosa di nuovo!

Google Analytics è un ottimo strumento che ti aiuta a capire quante delle visite effettuate al tuo sito sono arrivate dai social, da quali social, qual è il flusso delle pagine da cui sono entrati e su quali pagine hanno abbandonato al navigazione.

E dopo aver fatto tuoi questi 10 punti… non pensare che sia finita!

Il mondo dei social segue l’evoluzione della società… alla velocità della luce!

È per questo che mi piace… c’è sempre qualcosa di nuovo da imparare.

Editato: per rendere maggiormente l’idea, ci abbiamo aggiunto un’infografica!

social media marketing infographic

Vuoi inserire quest’infografica nel tuo articolo? Copia questo codice:

<a href="http://blog.e-max.it/web-agency-bologna/importanza-del-social-media-marketing.html" title="Social media marketing infographic"><img src="http://blog.e-max.it/wp-content/uploads/2014/03/infografica-smm.jpg" alt="Social media marketing infographic" width="650" height="1206"/></a><br /><small>Ti piace quest'infografica? Scopri altri contenuti interessanti su <a href="http://blog.e-max.it/">E-max</a>.</small>
Share Button

About the Author Matteo Landi

Esploratore convinto di percorsi di significazione e conversione. Ama creare Valore per l'utente finale. Web marketer, umile operatore del web e appassionato curioso di funnel altrui.

follow me on:

Leave a Comment:

2 comments
Come diventare esperti di Pinterest says 27/11/2014

[…] Per ricordarti quanto è importante essere social, rileggi “The importance of being social”. […]

Reply
10 cose da evitare su Google plus says 18/12/2014

[…] e non apprezzeranno una pagina in cui l’azienda scrive solo di se stessa. Sei sui social? SII SOCIAL La migliore regola è quella dell’80/20. L’80% dei tuoi post dovrebbe essere un mix di […]

Reply
Add Your Reply
Loading Facebook Comments ...